Otto persone detenute  a Guantánamo – sottoposte a duri interrogatori (aka torture) – hanno fornito prove per "incastrare" altre 255 persone. E poi ci si stupisce del fallimento del tentativo di chiudere la prigione affidando i detenuti al giudizio dei tribunali ordinari. Tom Lasseter e Carol Rosemberg fanno il punto per i quotidiani del gruppo …