Archives

Murdoch ha dato la camomilla al domenicale del Sun

Il Sun on Sunday ha venduto – dice un tweet di Murdoch – tre milioni di copie, ha fatto il pieno di pubblicità (e in realtà è nato per quello),  ma, diciamo, non è esattamente il tabloid cattivo e irriverente che qualcuno si aspettava. E’ più un settimanale femminile popolare (con le ragazze in topless, però, perché non si può dimenticare …

Il ritorno di WikiLeaks (senza Guardian e NYT)

WikiLeaks oggi comincia la pubblicazione dei file – più di 5 milioni di email – “prelevati”, molto probabilmente da Anonymous, dai server della Statfor, una compagnia texana che si occupa di “global intelligence”. In Italia i file vengono pubblicati dal gruppo Espresso/Repubblica, ma quello che mi interessa notare – a prescindere dal contenuto delle rivelazioni – è il …

Il peso di 65 mila sedie vuote

Ieri Mitt Romney ha fatto un importante discorso sulla politica fiscale davanti a un migliaio di sostenitori. Il problema è che tutti hanno notato soprattutto le 65 mila sedie desolatamente vuote dello stadio di Detroit dove s’è svolto il discorso. Washington Post, New York Times

Free press, la rivoluzione che non c’è stata

Ieri – come nota Piet Bakker – è uscito l’ultimo numero di City, il quotidiano gratuito di RCS. Con questa chiusura il mercato free in Italia diventa ancora più piccolo. E sempre più irrilevante. Tenuto conto delle aspettative che solo pochi anni fa si avevano nei confronti della free press  viene un po’ di melanconia. Newpaper Innovation ps. Qui si …

Un po’ come l’autoriforma degli ordini

Oggi sul WSJ c’è un pezzo di Julia Angwin che descrive l’accordo di massima tra alcuni dei giganti di Internet – Google su tutti – per dare il via libera su tutti i browser  a un “do-no-track button”  che funzioni davvero. Il problema è che ci sono ancora troppe falle e la privacy rimane a rischio. The new do-not-track …