«Non difenderei un attivista No Tav: ci sono dei limiti. Come posso difendere uno che ha tirato un sasso in faccia a un Carabiniere?, non me la sentirei. Io ero di sinistra quando questi dei No Tav neanche esistevano. Ho difeso anche ex terroristi, ero del movimento studentesco. Facevo manifestazioni, prendevo qualche bastonata, ma mai data una. Sono una vera pecorella».

Gaetano Pecorella alla Zanzara, su Radio 24.

Ansa