«Invio con piacere un saluto ed un augurio di buon lavoro al convegno Politica 2.0 che una volta di più conferma la nostra “discesa in rete” ed il nostro impegno in difesa della libertà con i più moderni mezzi di comunicazione».

Silvio Berlusconi ai giovani del Pdl. Il problema è che chi gli ha scritto il discorso deve essere uno che ha fatto un corso per corrispondenza di “culture giovanili”  in Corea del Nord. Poteva farlo scrivere da Roberto “supergiovane” Formigoni, per dire.

Ansa

Però fa una certa tenerezza scoprire che Bashar al-Assad, il tiranno che sta macellando la Siria, è costretto a violare un embargo internazionale per comprare musica su iTunes e non ossido d’uranio o tubi per le centrifughe d’arricchimento come un dittatore qualsiasi.

Assad sidestepped extensive US sanctions against him by using a third party with a US address to make purchases of music and apps from Apple’s iTunes.

E che dire del bieco tentativo di acquistare un aggeggio per fare la fonduta su Amazon?

As the world watched in horror at the brutal suppression of protests across the country and many Syrians faced food shortages and other hardships, Mrs Assad spent more than £10,000 on candlesticks, tables and chandeliers from Paris and instructed an aide to order a fondue set from Amazon.

Guardian

 

A Emiliano (Michele Emiliano, sindaco di Bari ndr) non viene contestato di aver ricevuto “vantaggi” dal rapporto con i De Gennaro. Ma nelle carte ci sono una serie di vicende che testimoniano qualcosa di più di un semplice rapporto. A Natale al sindaco, così come ad altri politici (il presidente del consiglio regionale, Onofrio Introna per esempio) vengono inviati “champagne, vino e formaggi, quattro spigoloni, venti scampi, ostriche imperiali, cinquanta noci bianche, cinquanta cozze pelose, due chili di allievi locali di Molfetta e otto astici”. Il sindaco ringrazia ma si lamenta che non ha il ghiaccio per conservarli e allora Vito Degennaro provvede subito a inviarglielo (“le formette, mi raccomando, subito”).

Oggi su Repubblica c’è un articolo che ricostruisce i rapporti tra il sindaco di Bari Michele Emiliano e il gruppo Dec, un’azienda edile. Messi da parte i rilievi penali – che del resto non sembrano esserci, a parte la violazione della massima che  se sei un politico è meglio non accettare il pesce regalato perché puzza anche se freschissimo – io chiedo all’Italia intera – una volta supposto che per “spigoloni” s’intenda “grosse spigole” e per “noci bianche” qualche sorta di prelibatissimo mollusco bivalve – che cavolo sono “gli allievi locali di Molfetta”? Tendo a escludere che si tratti di teneri virgulti in età scolare perché altrimenti Emiliano sarebbe stato indagato per cannibalismo.

Repubblica