Un buon pezzo del Guardian sull’importanza delle immagini riprese dai cittadini per “coprire” la primavera araba.  In sintesi: le immagini che ci resteranno in testa di questi eventi sono quasi tutte nate dalla voglia di testimonianza di persone comuni e attivisti coinvolti nelle manifestazioni. Un po’ come il cambio di paradigma provocato dalla copertura tv …